marzo 9, 2011 | In: Italiani nel mondo, Politica

Chiusa la prima tappa della missione australiana dell’on.Merlo(UDC MAIE)



Merlo (centro)-Restifa (in rosso a sx)-Pascalis (alle spalle di Merlo)

Si è conclusa  con successo,  la prima parte della visita in Australia  dell’on. Ricardo Merlo, impegnato in questi primi giorni a incontrare le istituzioni e la collettività italiane di Sidney (New South Wales).

Accompagnato da Francesco Pascalis  coordinatore UDC MAIE per la ripartizione Africa, Asia, Oceania ed Antartide, l’On. Merlo ha incontrato il Console Generale italiano, dott. Benedetto Latteri, con il quale si è intrattenuto per un colloquio di aggiornamento sulle priorità della circoscrizione consolare. Il Console ha illustrato le attività svolte dal consolato, che si avvale di sole 15 unità a fronte di una popolazione di 40.000 connazionali italiani residenti, popolazione che sale notevolmente quando si considerano anche gli aspiranti ad ottenere la cittadinanza.
“Il Console Latteri mi ha  informato – ha detto  il Presidente del MAIE  – che, dal 2009 non sono stati riconfermati i digitatori. Questo personale ausiliario, anche in considerazione del referendum che si terrà il 12 e 13 Giugno prossimi, sarebbe molto necessario per il riallineamento di ben 11 mila posizioni AIRE.”
Altri argomenti oggetto di questa riunione sono stati il problema, molto sentito in Australia, del riacquisto della cittadinanza per coloro che l’hanno persa per motivi di lavoro, quello dell’assistenza agli anziani e del ripristino dei fondi per la promozione della lingua e della cultura italiana, problema comune a tutta la circoscrizione estero.

L'on. Merlo intervistato al Co.As. It
Al termine l’on. Merlo è stato ricevuto  presso il Co.As.It. – Comitato Assistenza Italiani,  Ente che opera molto efficacemente nel settore assistenziale ed educativo che offre anche opportunità di formazione  professionale, dove ha incontrato il presidente del Comites Pino Musso, il Direttore del Co.As.It., Andrea Comastri, il presidente Lorenzo Frazzini, il Responsabile INAS, Alessandro Conti, la sig.ra Teresa Todaro Restifa, coordinatrice PDL Australia e una cinquantina rappresentanti dell’ associazionismo locale. Qui  ha tenuto una conferenza stampa illustrando il progetto MAIE-UDC per l’Australia ed ha rilasciato un’intervista ad Armando Tornari, giornalista della rivista  di cultura italo-australiana la Fiamma.


Prima di ripartire per Melbourne, per la seconda ed ultima tappa di questa prima missione australiana, l’on. Ricardo Merlo ha dichiarato: ” Sono molto soddisfatto degli incontri e dei colloqui tenuti a Sidney. Ho trovato una comunità molto vivace ed interessata alla novità dell’alleanza MAIE-UDC. Sono rimasto  colpito dalle potenzialità di questo territorio e mi ha sorpreso positivamente il lavoro di assistenza che svolge il COASIT, con il supporto finanziario dello stato federale australiano. Un modello diverso da altri e da tenere in considerazione .”

Antonella Rega

I commenti sono chiusi.

-->
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x