aprile 6, 2011 | In: Italiani nel mondo, Politica

9-10 Aprile si apre a Curitiba il III Congresso MAIE Brasile:prevista grande partecipazione italo-brasiliana

Parte il prossimo fine settimana la due giorni di convegni e incontri che caratterizzerà il III CONGRESSO NAZIONALE MAIE – BRASILE, che si terrà presso l’ Hotel Mabu, di Curitiba, nello stato del Paranà.
A questo congresso parteciperanno, oltre a tutti i coordinatori  regionali del Brasile, tutti i coordinatori nazionali del Sudamerica e una rappresentanza dei giovani che aderiscono al Movimento Associativo.

Sarà presente l’on. Ricardo Merlo, che aprirà i lavori con un’ informativa sull’attività parlamentare e sulla politica italiana;  parlerà, inoltre, dell’allargamento alle altre ripartizioni dell’alleanza UDC- MAIE e dei prossimi scenari politici.
L’organizzazione dell’evento è a cura di Luis Molossi (già candidato al Senato nel 2008) sotto la direzione della Coordinatrice nazionale del Brasile, Bruna Spinelli.
“Con questo III° Congresso Nazionale – ha detto Bruna Spinelli, Coord. Maie Brasile – si presenta un’occasione irrinunciabile per focalizzare l’attenzione sulle azioni del MAIE, nei prossimi mesi e anni.  Credo – ha sottolineato –  che oggi sia necessario continuare a perseguire, in tutto il Sudamerica, il consolidamento, la crescita del Movimento Associativo e la qualificazione dei nostri dirigenti, in modo che si possa contare ancor più sull’apporto di nuove risorse, uomini, donne e giovani, accanto a quello, esperto e autorevole, dei nostri rappresentanti in Parlamento, Merlo e Giai.
E’ per questo che, a lato del congresso vero e proprio, sono previsti incontri informali con i giovani del MAIE e con i rappresentanti della comunità italiana, non solo locale, ma proveniente da diverse zone del Brasile, con i quali vogliamo iniziare una discussione sul futuro della nostra formazione politica, anche in vista delle prossime elezioni dei Comites e Cgie e delle politiche del 2013.
Al termine ci sarà una conferenza stampa e, quindi, alla presenza delle autorità locali, dei dirigenti delle associazioni italiane chiuderemo il Congresso con una bellissima festa italiana con tutti gli amici e i sostenitori del MAIE che vorranno unirsi a noi.”
Hanno confermato la loro presenza, oltre all’on. Ricardo Merlo, Bruna Spinelli e Luis Molossi, Mariano Gazzola (Argentina), Gino Amoretti (Perù), Michele Buscemi (Venezuela), Gianni Boscolo (San Paolo),  Claudio Pieroni (San Paolo), Itamar Benedet (Santa Catarina), Elio Zanette (Porto Alegre), Carlos Iotti (Caxias do Sul), le giovani Bruna Meneghello (San Paolo) e Eliane Albiero (Espitiro Santto).
“Il Maie non è un partito tradizionale – ha precisato Luis Molossi, organizzatore del congresso di Curitiba. – Si aderisce al MAIE non per una scelta di schieramento partitico bensì per i valori ed i principi che il Movimento Associativo rappresenta e difende, battendosi per i diritti degli italiani residenti all’estero, nel rispetto e l’attuazione della Costituzione. “
Per Carlos Iotti (coord.Maie-Caixas do Sul):” L’autonomia, innanzitutto, da ogni partito è condizione irrinunciabile per una formazione culturalmente e politicamente pluralista quale è il MAIE, affinché possa esercitare con efficacia, credibilità, vasta partecipazione e consenso la sua funzione movimentista democratica all’interno delle istituzioni e della società; questo non preclude al MAIE la possibilità di stringere patti ed alleanze con altri soggetti politici che condividono questi stessi principi e valori.”

 

Antonella Rega

 

I commenti sono chiusi.

-->
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x