aprile 11, 2011 | In: Cultura e Arte

Camper-emoteca per le donazioni di sangue: l’AVIS provinciale di Venezia si fa strada

Venezia – 11 Aprile 2011 – Un avveniristico mezzo che contribuirà a sopperire alla stagnazione delle donazioni ed all’aumento dell’uso del sangue in provincia di Venezia. Si tratta di un modernissimo camper-autoemoteca, presentato domenica 10 aprile a Venezia, e prossimamente comincerà a girare per tutta la provincia. Porterà prima di tutto, e sempre con il sorriso, un invito a tutti a diventare parte della “Blood generation”, cioé donatori di sangue con “un semplice gesto”.
Il camper, oltre a rappresentare la prima esperienza di questo tipo nel Veneto, è un modernissimo vero e proprio Centro prelievi di ultima generazione. “È infatti dotato delle più avanzate tecnologie – ha sottolineato Giorgio Gobbo, presidente del Servizio raccolta in convenzione (Src) Avis della provincia di Venezia – che permetteranno al Src di usarla a supporto delle uscite di raccolta domenicali nei paesi dove gli spazi sono insufficienti o dove i locali non hanno ottenuto l’autorizzazione alla raccolta. E questo in tutta sicurezza sia per il donatore, sia per coloro che poi riceveranno il sangue raccolto”. Il Servizio raccolta in convenzione provinciale, infatti, unisce oltre 30 Avis comunali impegnate nella raccolta esterna ai Centri trasfusionali pubblici che si svolge soprattutto di domenica. Il nuovo camper-emoteca è dotato di una piccola sala d’attesa con divanetto, di un ambulatorio medico e di due poltrone per la donazione, oltre che di tutte le attrezzature per la raccolta e la corretta conservazione del sangue (come la frigoemoteca con controllo computerizzato della temperatura) secondo le più rigide norme di legge nazionali ed europee. L’Src ha già un agenda fitta di richieste per il suo utilizzo: In primis come supporto già nelle uscite domenicali di questi primi mesi dell’anno, non appena arriveranno le restanti autorizzazioni regionali. Il camper sarà poi utilizzato come fattore di richiamo in eventi dislocati sul territorio, a cominciare dalla manifestazione del 2 giugno dell’Avis Comunale di Spinea, per continuare con l’Heineken Jammin’ Festival a San Giuliano a cui sarà presente il Gruppo Giovani dell’Avis Mestre Marghera. Il nuovo mezzo è stato allestito e predisposto grazie al contributo di Avis regionale Veneto, della Regione Veneto e della Fondazione Antonveneta di Padova.

Maila Nuccilli

I commenti sono chiusi.

-->
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x