giugno 8, 2011 | In: Economia e mondo produttivo

Car sharing agevolato contro la crisi: il Comune di Venezia dà il via al progetto

Mantenere un’auto di piccolo cilindrata che percorra 15.000 km costa annualmente 5.250 euro; una cifra che sale addirittura a 8.800 per una vettura di fascia B alimentata a gasolio. Troppo, in ogni caso, per chi ha perso un lavoro o è in cassa integrazione. Nasce da questa considerazione il progetto “Car sharing agevolato contro la crisi”, promosso da Comune di Venezia e Asm e sostenuto dai sindacati Cgil e Uil.  “L’obiettivo dell’iniziativa – ha sottolineato l’assessore Bergamo – è di fare qualcosa di concreto per i lavoratori residenti nel nostro Comune che stanno subendo le conseguenze della crisi economica, che si sta ancora facendo pesantemente sentire nella nostra zona: basti pensare che le ore di cassa integrazione, nei primi 8 mesi del 2010, sono aumentate del 104% rispetto allo stesso periodo del 2009 e che gli inserimenti nelle liste di mobilità, sempre in questo arco di tempo, sono stati 2.480.”
Il progetto prevede agevolazioni per i lavoratori che hanno perso l’occupazione dal 2010 o da questo periodo siano in cassa integrazione: questi non dovranno pagare, per usufruire del car sharing, la quota associativa di 50 euro, saranno esentati dalla cauzione per il rilascio della tessera e avranno un consistente sconto sia sulla tariffa oraria che chilometrica oltre ad usufruire di un bonus gratuito di 30 ore annue. “Il progetto – ha spiegato il delegato del sindaco per le Politiche del lavoro, Sebastiano Bonzio -  non vuole però solo abbattere un costo, come quello relativo all’auto, che nel bilancio familiare, per chi ha perduto il lavoro, diventa difficilmente sostenibile, ma vuole anche offrire un’opportunità, a chi è momentaneamente disoccupato, di sentirsi nuovamente utile, aprendo una ‘collaborazione’ con Asm. Chi si renderà infatti disponibile a spostare le auto in dotazione da un park ad un altro, secondo le indicazioni dell’azienda, avrà in cambio due ore di car sharing gratuito per ogni spostamento effettuato e ogni 5 ore maturate ne riceverà gratuitamente un’altra.” Per ulteriori informazioni: www.asmvenezia.it

Maila Nuccilli

I commenti sono chiusi.

-->
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x