giugno 14, 2011 | In: Cultura e Arte

Art night venezia: Sabato 18 giugno a Venezia l’arte libera la notte


Venezia – 18 giugno 2011 – Mancano ormai pochi giorni alla prima edizione di “art night venezia” la notte bianca in programma fra sabato 18 e domenica 19 in un centinaio di tradizionali luoghi dell’arte e fra campi e campielli del centro storico. Sono previste visite gratuite e il prolungamento dell’orario dei principali musei, l’apertura di sedi o spazi spesso non visitabili, ma anche eventi musicali, readings di importanti scrittori, performance e laboratori. Coinvolti nell’iniziativa anche gli under 14, grazie a speciali laboratori previsti e in occasione della Notte Bianca di Venezia è offerta la possibilità di tenere aperte oltre il normale orario tutte le attività commerciali. La delegata del rettore dell’Università Ca’ Foscari ai rapporti con le istituzioni culturali locali, Silvia Burini, che assieme al Comune di Venezi ha organizzato la manifestazione,  ha illustrato il programma, sintetizzato in una pratica mappa pieghevole creata ad hoc da www.venezianews.it, che sarà distribuita in Comune, in Municipalità e negli atenei veneziani. Il sito www.unive.it/artnightvenezia/ sarà tenuto costantemente aggiornato fino al giorno dell’evento e sarà pertanto più esaustivo del cartaceo, visto che alcune istituzioni hanno aderito all’ultimo minuto. Inoltre da venerdì scorso è disponibile una app per Iphone disponibile in Apple store che consentirà a tutti gli utenti di spostarsi da un evento all’altro seguendo le indicazioni fornite dai loro cellulari e di condividerne i contenuti con altri. Silvia Burini ha poi spiegato che Ca’ Foscari sarà il punto di ritrovo, a partire dalle ore 17, sia di tutti gli artisti e scrittori ospiti della manifestazione che del pubblico partecipante: ai primi cento convenuti saranno offerti gadget con il logo di “art night venezia”, che sarà affisso anche in tutti i luoghi aderenti. Anche il presidente della Fondazione Musei civici di Venezia, Walter Hartsarich, ha espresso la sua soddisfazione per questo evento innovativo che costituisce un altro importante passo in avanti sul percorso della candidatura di Venezia a capitale della cultura, ma che potrà anche attrarre turismo di qualità se pubblicizzato  a livello internazionale. L’assessore comunale alle Attività culturali, Tiziana Agostini, ha aggiunto che grazie anche  a questa iniziativa, Venezia parla al mondo, ma in primo luogo è fatta da e per i veneziani. “Auspico che ‘art night venezia’ sia apprezzata e serva soprattutto ai residenti che troppo spesso subiscono gli eventi senza viverli – ha concluso.

Maila Nuccilli

I commenti sono chiusi.

-->
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x