giugno 21, 2011 | In: Economia e mondo produttivo

Conoscenze di tutto il mondo: unitevi! Cosa sono le Comunità di Pratica

 

Venezia – 21 giugno 2011 - “L’impronta sostenibile delle grandi organizzazioni” è il titolo del convegno che si terrà giovedì  23 giugno alle ore 15.30 in Aula Magna “A. Lepschy” del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, via Gradenigo 6/B a Padova. Persone, ambiente, conoscenze. Tutte le organizzazioni funzionano, bene o male, in base alle relazioni che si instaurano tra questi elementi. Con ormai fruste parole accademiche ogni manuale di organizzazione del lavoro raccomanda di “raggiungere efficienza ed efficacia nell’azione”. Sì, ma cosa significa? Oggi il paradigma emergente di una buona attività indica che qualunque sia il livello di efficienza raggiunto, se statico, esso è insufficiente: occorre imparare a “cambiare” in modo efficiente.  Ecco spiegata la fortuna che sempre più hanno le Comunità di Pratica, cioè gruppi sociali (anche sparsi nel mondo) che generano conoscenza (nuovi “modi di”, tecnologie che meglio si adattano ai problemi, soluzioni trovate in specifici ambiti lavorativi ma che sono utili anche altrove) a cui tutti possono attingere liberamente. Nella comunità, che ha la sua attività molto spesso in rete, gli individui mirano a un apprendimento continuo, non esistono differenze di tipo gerarchico (ognuno contribuisce con tutto ciò che sa), ogni informazione viene condivisa e non ha “prezzo”. Il risultato?  L’eccellenza, perché ognuno prende e riversa nell’ambiente di lavoro il meglio che si trova nel mondo.  Interverranno, dopo l’introduzione di Ettore Bolisani ed Enrico Scarso del Dipartimento di Ingegneria Gestionale dell’Università di Padova, Luigi Salvador, Chief Knowledge Officer di Eni, Francesca Gambarotto, Coordinatrice della CoP U-Wakes (ex Dreams) dell’Università di Padova, e Alberto Cammozzo, Network manager e promotore dei gruppi U-Wakes (ex Dreams) dell’Ateneo patavino.

Maila Nuccilli

I commenti sono chiusi.

-->
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x