ottobre 13, 2011 | In: Ambiente

Tokyo: radioattività pericolosa

Roma, 13 ott 2011 - Da una serie di misurazioni effettuate dalle autorità locali, secondo fonti di Greenpeace, sono stati rilevati a Tokyo altissimi livelli di radioattività. Si tratta, se le informazioni saranno confermate, di contaminazione superiore persino a quella della zona cosidetta di evacuazione attorno alla centrale atomica di Fukushima, distrutta settimane fa da uno tsunami.

La dispersione di materiale radioattivo fuoriuscito dalla centrale di Fukushima, dopo la fusione del nocciolo del reattore, risulta dunque più grave di quanto si prevedeva. Colpa anche delle metodologie impiegate: idranti ad alta pressione che disperdono questo materiale nell’ambiente circostante, invece che rimuoverlo definitivamente.
Secondo fonti governative giapponesi si sottolinea invece come non vi siano pericoli per la salute della popolazione di Tokyo e le stesse affermano che le radiazioni rilevate provenivano da materiale conservato nel seminterrato di un appartamento, negando quindi qualsiasi legame con la centrale danneggiata.
In mezzo a questo palleggiamento di versioni sembra stare purtroppo la popolazione residente che pur esposta al pericolo contaminazione, sembra accettare con fatalismo la versione ufficiale del proprio governo.

Guido Rosei

I commenti sono chiusi.

-->
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x