novembre 18, 2011 | In: Italiani nel mondo, Politica

Nick Scali da oggi coordinatore MAIE Australia

Roma, 18 Novembre 2011:- Nick Scali da oggi coordinatore MAIE Australia. Ricardo Merlo “Al lavoro per costruire la struttura MAIE anche nell’emisfero australe”
Già da alcuni mesi al lavoro per costruire la struttura del Movimento Associativo Italiani all’Estero nella Circoscrizione Oceania, oggi l’on. Ricardo Merlo con Francesco Pascalis hanno reso noto il nome di colui che dirigerà  i destini del MAIE in Australia.“Nick Scali, è un noto esponente della collettività italiana in questo Paese- ha detto  Ricardo Merlo- E’ un brillante imprenditore – progettista, manager, designer di mobili di fattura ed importazione italiana – e da sempre impegnato con la collettività. Ne ascolta le istanze, partecipa alle riunioni delle associazioni di italoaustraliani e si distingue per il suo impegno a favore dei connazionali.”
“Oggi Nick Scali in Australia, ma non solo, è uno degli italiani più conosciuti e autorevoli. La sua intelligenza, il suo carisma e la sua incessante voglia di creatività nel lavoro, hanno colpito anche il Presidente Merlo che lo aveva incontrato qualche mese fa. – ha spiegato Francesco Pascalis  – Come coordinatore del MAIE Oceania,  e insieme a Nick Scali, in questi giorni stiamo organizzando il congresso costitutivo del Movimento Associativo in Australia che conterà sulla presenza dell’on. Ricardo Merlo, che per l’occasione toccherà anche le città di Sidney, Melbourne e Adelaide.
La nomina del nuovo coordinatore era nell’aria già da tempo- ha aggiunto Pascalis-  con la presenza, la grande capacità organizzativa, l’ esperienza di Nick Scali sono certo che il MAIE avrà un grande seguito anche in Australia.”

Antonella Rega

*******************

 

Chi è Nick Scali: italiano illustre alla guida di tutte le Camere di Commercio Italiane in Australia;nel 2005 insignito dell’ onorificenza Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi.

Nick Scali è nato a San Martino di Taurianova (RC) il 26.05.1933. Vive e lavora in Sydney – Australia – dove risiede fin dal 1952, anno in cui lasciò l’Italia alla volta di Melbourne per poi trasferirsi definitivamente in Sydney.

Il suo percorso lavorativo è contrassegnato da una miriade di occupazioni, duro lavoro, tenacia e determinazione che gli hanno consentito di raggiungere e sviluppare quello che era il suo intuito di persona geniale e cioè il senso del commercio.

Gli anni ’70 lo hanno visto infaticabile progettista, manager, designer di mobili di fattura ed importazione Italiana che hanno acuito l’interesse degli Italiani residenti in Australia e degli stessi Australiani nei confronti del design italiano e dei mobili in particolare.Per la sua capacità imprenditoriale e la sua competenza nel settore commerciale negli anni ’90 è stato nominato Presidente di tutte le Camere di Commercio Italiane in Australia, ruolo ricoperto per un decennio e di cui adesso è Presidente onorario.La sua instancabile opera tesa al raggiungimento di risultati ottimali nel campo import-export di mobili, gli ha valso diverse onorificenze tra cui quella conferitagli nell’anno 2005, dal Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi con la motivazione “Insigne calabrese distintosi all’estero”.Oggi Nick Scali in Australia è uno degli imprenditori Italiani più conosciuti e autorevoli. La sua intelligenza, il suo carisma e la sua incessante voglia di creatività nel lavoro, hanno varcato anche i confini autraliani per cui  la sua notorietà è’ pressoché internazionale.Il suo impegno nel mondo del lavoro unito al rigore della perfezione dimostrano come , con pochi mezzi, si possano raggiungere traguardi leggendari e risultati eccezionali. Per l’Italia, la Calabria e San Martino in particolare, Nick Scali è un vanto e un esempio da seguire dalle generazioni future. (di Rosa Licopoli)

 

I commenti sono chiusi.

-->
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x