dicembre 8, 2011 | In: Ambiente, Scienze e tecnologia

Dragonfly: un elicottero-libellula a zero emissioni

Venezia, 8 dic 2011 - Pensato, disegnato, progettato e costruito a Tucson, Arizona, dalla Avimech per una aviazione responsabile. E quindi questo velivolo vola a emissioni inquinanti zero: solo vapore acqueo, nient’altro viene disperso nell’ambiente. E’ un elicottero, anzi un personal-copter, ossia un velivolo leggero per una sola persona, che usa come carburante il perossido di idrogeno (utilizzato di norma su motori di assetto per veicoli spaziali).

Sviluppa una velocità massima di 185 km/h con un’autonomia di 90 minuti, è, dicono, molto facile da pilotare, tanto che può essere guidato con una sola mano.
Sembrerebbe la panacea per il traffico cittadino, ma il suo prezzo lascia ancora a desiderare: 120mila dollari e quattro mesi di attesa per averlo consegnato a casa.

Guido Rosei

I commenti sono chiusi.

-->
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x