febbraio 7, 2012 | In: Cultura e Arte

I 200 anni di Charles Dickens

Venezia – 7 febbraio 2012 – Il più celebre scrittore dell’epoca vittoriana, Charles  Dickens, nasceva 200 anni fa, il 7 febbraio, e per festeggiare il suo bicentenario sono in programma eventi, mostre,spettacoli teatralia partire da Londra alla sua natia Portsmouth, fino all’Argentina, Singapore e New York. Per la cerimonia all’abbazia di Westminster, dove alle 11 della mattina del 7 febbraio verrà posata una corona di fiori sulla sua tomba e l’attore e regista Ralph Fiennes, insieme alla scrittrice Claire Tomalin e a due discendenti dello scrittore, leggerà brani delle sue opere, si registra già il tutto esaurito. La casa museo di Dickens, recentemente ristrutturata, in Doughty Street, ha riaperto i battenti, mentre la British Library, la National Portrait Gallery e il Museum of London hanno tutti allestito mostre dedicate alla sua vita e alle sue opere. Al British Film Institute una retrospettiva di tutti i film per il cinema e la televisione tratti dai suoi romanzi si terrà fino a marzo, mentre il mondo del teatro lo commemorerà con spettacoli in tutto il Regno. Il modo di scrivere e le atmosfere dei suoi romanzi sono inconfondibili e personaggi come Oliver Twist e David Copperfield sono talmente conosciuti da vivere di vita propria fuori dai suoi libri, con le loro storie prese a prestito e proseguite da altri autori. E oltre a creare personaggi e romanzi indimenticabili che hanno resistito al cambiamento dei tempi, Dickens fu anche un astuto promotore delle sue opere. Fu tra i primi a pubblicare i suoi romanzi a ‘capitoli’ sulle riviste dell’epoca e compì diversi viaggi, anche negli Usa, per promuovere il suo lavoro.

A cura di Maila Nuccilli

I commenti sono chiusi.

-->
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x