marzo 6, 2012 | In: Cultura e Arte

DoVe: donne a Venezia, inaugurazione e spettacolo domani 7 marzo

350

Venezia – 6 marzo 2012 – Mercoledì 7 marzo prenderà avvio, con un doppio appuntamento, la rassegna “DoVe Donne a Venezia: creatività, economia, felicità” promosso dall’Assessorato alla Cittadinanza delle Donne e alle Attività Culturali del Comune di Venezia. Alle ore 11, alle Corti Femminili di Viale San Marco, si svolgerà la cerimonia ufficiale d’intitolazione di due strade a Elisabetta Caminer (Elisabetta nacque a Venezia nel 1751; fu scrittrice ed editrice del “Giornale Enciclopedico”, periodico distribuito in tutta Europa) e Luisa Bergalli (Luisa nacque a Venezia nel 1703, autrice di diverse opere, e di intermezzi e drammi giocosi, fu anche impresaria del teatro Sant’Angelo di Venezia, sposò nel 1738 Gasparo Gozzi ) alla quale interverrà l’assessore comunale alla Toponomastica e alla Cittadinanza delle Donne, Tiziana Agostini. Alle ore 17, al Centro culturale Candiani, ci sarà uno spettacolo, a ingresso libero, a cura di Simonetta Nardi dal titolo “Piccole storie, grandi donne, nella Venezia dei nizioleti”. Un viaggio storico-letterario per raccontare le donne – ostesse, meretrici, acquaiole, monache, levatrici, poetesse. In scena i lettori del gruppo “Voci per leggere “, gli attori, Vittorio Ferro e Betty Andriolo, i musicisti, Roberto Tombesi, Nadia Lucchesi, Sandra Sofia Perulli, Fuad Ahmadvand, colonna sonora a cura di Paola Donà, contributo visivo creato dall’associazione culturale fotografica “Fatue”. Per maggiori informazioni visitate il sito: http://www.donneavenezia.it/

Maila Nuccilli

I commenti sono chiusi.

-->
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x