aprile 16, 2012 | In: Italiani nel mondo, Politica

La Commissione Finanze dà parere favorevole all’emendamento Di Biagio – Merlo sulle abitazioni in Italia dei connazionali all’estero

Roma, 16 Aprile 2012 – In Commissione Finanze il Governo ha dato parere favorevole all’emendamento a firma dei deputati Aldo Di Biagio (Fli) e Ricardo Merlo (MAIE – Udc) che prevede il riconoscimento dell’immobile posseduto in Italia dai cittadini i residenti all’estero come abitazione principale al fine di poter avere le opportune agevolazioni sull’IMU. Lo rende noto lo stesso Di Biagio firmatario dell’emendamento all’art.8 del DL fisco al momento in discussione in Commissione Finanze della Camera. “L’attenzione sull’argomento – spiega Di Biagio – è forte ed avevo già segnalato al Governo con un’interrogazione la scorsa settimana la questione  la contraddizione normativa, anche perché alla vigilia dell’applicazione dell’imposta con tutte le criticità che purtroppo già esistono, non è possibile assistere anche ad una gratuita illegittimità normativa”.
Da parte sua l’ On. Merlo ha dichiarato: “La Commissione accogliendo questo nostro emendamento apre alla possibilità che gli italiani all’estero possano ottenere almeno i benefici previsti per l’IMU sull’abitazione principale. Dopo tanti sacrifici sopportati, negli ultimi anni,  questo è uno spiraglio di attenzione che si registra  nei confronti dei nostri connazionali residenti all’estero.”

Antonella Rega

I commenti sono chiusi.

-->
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x