aprile 17, 2012 | In: Scienze e tecnologia

2001 – 2012 il “monolite” ritorna?

Roma, 17 apr 2012 – E’ stato avvistato da astronomi dilettanti ma sulla base di fotografie ravvicinate del cosidetto Pianeta Rosso (Marte) scattate da HiRise, una “macchina fotografica” digitale della Nasa da 40 milioni di dollari di costo.
Si tratta di una foto in cui molto distintamente appare una roccia solitaria, un monolite appunto, che appare perfettamente rettangolare e di colore scuro.

Per chi ha visto il noto film “2001 Odissea nello spazio” di Stanley Kubrick, si tratta sicuramente di un deja vu che lascia aperto spazio al “mistero”. Un probabile monolite alieno quindi che da parte degli scienziati Nasa viene invece considerata una semplice aberrazione fotografica.
Nonostante infatti la costosissima apparecchiatura fotografica digitale utilizzata, lo scatto sarebbe stato fatto da una tale distanza dall’oggetto che la risoluzione non sarebbe sufficiente a descrivere pienamente la forma del “sasso”. In altri termini sarebbero gli stessi pixel di forma rettangolare della macchina digitale ad aver dato a quell’oggetto la forma, appunto, squadrata.
Il mistero sembra dunque svelato anche se sognare non costa nulla.

Guido Rosei

 

I commenti sono chiusi.

-->
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x