giugno 14, 2012 | In: Italiani nel mondo, Politica

Ricardo Merlo nomina Gian Luigi Ferretti coordinatore MAIE per l’ Europa

Roma, 14 giugno 2012:- Dopo l’adesione al Movimento Associativo di Gian Luigi Ferretti, fatta direttamente dal palco del Teatro Porteño di Buenos Aires, il 27 maggio scorso, il presidente del MAIE, on. Ricardo Merlo ha reso noto in forma ufficiale di aver  deciso di affidare al  consigliere CGIE e stretto collaboratore del compianto Ministro Mirko Tremaglia, il coordinamento MAIE della ripartizione Europa.“ Sono felice che Gian Luigi Ferretti abbia aderito al Movimento Associativo e sono certo che saprà occuparsi egregiamente della nostra collettività in Europa” ha commentato l’on. Ricardo Merlo.
Gian Luigi Ferretti è un nome noto a chi vive nel mondo degli italiani all’estero, è un profondo conoscitore del mondo dell’emigrazione e grande amante dell’italianità all’estero. Ha vissuto per metà della sua vita all’estero: oltre all’italiano parla francese, inglese, spagnolo, tedesco, danese, svedese e norvegese. Imprenditore, giornalista, funzionario della FAO e di diverse istituzioni agricole europee, fondatore e direttore de l’Italiano, membro del CTIM, consigliere del CGIE,  Ferretti è uno che può vantare un curriculum ricco come pochi.
“ Sono felice di averlo nella nostra struttura – ha sottolineato Merlo – che è caratterizzata dall’apertura a tutti i contributi. Con noi si lavora uniti verso un unico obiettivo: salvaguardare i diritti della collettività italiana nel mondo.”
Gian Luigi Ferretti prende il posto che era stato dell’On. Giacomo Bezzi, che andrà a ricoprire un diverso incarico nella struttura del MAIE. E proprio dall’ex coordinatore Europa sono giunte :”vive congratulazioni e auguri di buon lavoro all’amico Gian Luigi!”

Ferretti, che dopo la manifestazione di Buenos Aires è rientrato a Roma sta già organizzando il lavoro per i prossimi mesi, ha dichiarato:”Ringrazio l’amico Ricardo Merlo, che conosco da tanti anni, per la fiducia che ripone in me. Credo che Tremaglia approverebbe questa mia scelta perché sognava un grande movimento degli italiani nel mondo espressione delle Associazioni. Da oggi  parteciperò attivamente alla vita del Movimento Associativo, che aiuterò a crescere anche in Europa con l’obiettivo di celebrare quanto prima un Congresso.Perché il MAIE è un’espressione della base degli italiani all’estero e non un’emanazione rigida di un partito romano”.

 

Antonella Rega

I commenti sono chiusi.

-->
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x