settembre 5, 2012 | In: Scienze e tecnologia

E ora Google ricerca anche sui contenuti di immagini e video

Roma, 5 set 2012 : Finora era stato “semplice” ricercare con i motori di ricerca alcune parole chiave per arrivare alla notizia oppure all’informazione desiderata. Da ora Google intende offrire capacità di ricerca ben più raffinate. Ha infatti appena depositato il brevetto “Automatic large scale video object recognition” (riconoscimento automatico su larga scala di oggetti video) e con questa nuova tecnologia intende poter offrire la possibilità di ricercare “contenuti” visuali di immagini e video.

Per essere più chiari se su un video caricato su YouTube o qualsiasi altra piattaforma pubblica appare ad esempio un monumento famoso, anche quello diviene “trovabile” dal nuovo algoritmo di ricerca. Con un caricamento iniziale di almeno 50.000 parole associate a immagini, un importante test verrebbe effettuato da tutti i milioni di utenti di “BigG” anche se con la spada di Damocle delle associazioni dei consumatori. La privacy di coloro che caricano i contenuti visuali, infatti, verrebbe, secondo queste, altamente compromessa e comunque le ricerche non dovrebbero mai verificarsi senza il consenso dei proprietari delle immagini.
Come finirà? Tecnologia vincit omnia, se guardiamo a quanto successo nella nostra vita quotidiana con telefonini, pads e gadget digitali vari.

Guido Rosei

I commenti sono chiusi.

-->
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x