settembre 24, 2012 | In: Cultura e Arte

Un giorno in silenzio – il proprio profilo in nero sui social networks. Una riflessione artistica di Alessandro Bulgini

Roma, 24 set 2012 - Tra le tante “provocazioni” che assillano i nostri profili sui social networks, una in particolare sembra lasciare il segno. Invece che colorate e sorridenti immagini che ci “presentano” nella maniera che pensiamo sia migliore, l’evento 000 – Un Giorno in Silenzio (One Day in Silence) dell’artista Alessandro Bulgini che si tiene proprio oggi su Facebook, ci invita a sostituire la ns immagine con un quadrato nero.
Riesci a stare in silenzio per un giorno? Facciamo rumore con il silenzio. Questi suggerimenti provengono da una persona, un artista che è difficilmente assimilabile ed inquadrabile in alcuna corrente artistica. Bulgini utilizza un ampio spettro di mezzi; dalla pittura alla fotografia, dal video alla performance per raggiungere i sui obiettivi.
E’ divenuto noto al grande pubblico per la produzione pittorica, cupa e misteriosa, che costringe lo sguardo ad una vicinanza intima con l’opera, fino a scoprire un‘apparizione imprevista. Numerose le mostre personali e collettive in Italia e all’estero con i cicli di lavori: “Le Déjeuner sur l’Herbe” a partire dal 1993 ed “Hairetikos” dal 2001 tra cui ricordiamoFondazione Volume!, Roma – Centre International d’accueil et d’echanges des Recollets, Parigi, Dena Foundation for Contemporary Art Paris, New York – Fondazione Pastificio Cerere, Roma – Sound Art Museum, Zerynthia, Roma – CIAC, Castello Colonna, Genazzano – Castello Sforzesco Milano – Cordy House, Londra – La Triennale Milano – Frost Art Museum, Miami, Florida – Loft Project ETAGI, San Pietroburgo, Russia.

Guido Rosei

I commenti sono chiusi.

-->
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x