ottobre 15, 2012 | In: Italiani nel mondo, Politica

1° Congresso MAIE Canada Alberto Di Giovanni: “Sono convinto che col MAIE vinceremo anche in Nord America”

Roma, 15 Ottobre 2012:- Si è tenuto sabato 13 ottobre 2012, presso la Dante Alighieri Academy, a Toronto, il I° Congresso del MAIE in Canada alla presenza del presidente, on. Ricardo Merlo. Organizzato dal Coordinatore Nazionale Alberto Di Giovanni, fondatore del Centro Scuola e Cultura Italiana e membro CGIE, il congresso MAIE è stato l’occasione per la comunità italiana di Toronto, ma non solo, di parlare direttamente con l’on. Merlo di cittadinanza italiana, di pensioni, di mantenimento e diffusione della lingua e della cultura italiana, di informazione e Rai International, e di tutti quei temi che sono di primario interesse per i nostri connazionali residenti all’estero.

Presenti a questo evento, le coordinatrici MAIE Fucsia Nissoli (New England) e Francesca Alderisi (Raccordo Collettività) e il coordinatore Paolo Dussich (MAIE Repubblica Dominicana); i consiglieri del CGIE Carlo Consiglio e Claudio Lizzola; Gino Cucchi (presidente Comites Toronto), i rappresentanti del Congresso nazionale italo- canadese di Toronto, Domenico Servello e Michael Tibollo (membro del comitato direttivo del CNIC ); Luigi Solimeo (Vicepresidente Ctim USA) e Vittorio Coco (noto dirigente della collettività italiana a Toronto e giornalista di Radio Tv CHIN International). Inoltre, tra gli esponenti di spicco della collettività che hanno preso parte all’evento, il famoso scrittore Antonio Nicaso, Cristiano Di Florentis, giornalista e corrispondente da Toronto della  RAI.

In apertura del congresso, Di Giovanni ha dichiarato di aver sempre avuto una grande passione per la politica, ma che solo oggi con il MAIE ha deciso di farsi coinvolgere: ” Il MAIE – ha spiegato il coordinatore del Canada – è un movimento vicino ai miei ideali e alle mie posizioni di autonomia delle comunità all’estero dai partiti italiani. All’estero i nostri problemi mettono d’accordo sia destra che sinistra, perchè le comunità italiane sono d’accordo praticamente su tutto: cittadinanza, informazione, rete consolare, lingua e cultura. I partiti, invece di risolvere i nostri problemi, ce li hanno creati dividendoci. Io credo che un movimento degli italiani all’estero che influenzi i partiti sia più importante di trasportare sezioni di partiti qui: e sono convinto che col MAIE vinceremo anche in Nord America”.

Poi è stato il turno della coordinatrice (New England -USA) Fucsia Nissoli, che ha ribadito il suo impegno con il Movimento Associativo: “Il MAIE è lo strumento che permetterà agli italiani residenti all’estero di farsi ascoltare a Roma -ha dichiarato- è una forza nuova, che non segue logiche di partito, per questo ho deciso di aderire a questo progetto che porterà un contributo nuovo alla politica del nostro paese.”

Anche Francesca Alderisi, nel suo intevento ha parlato del suo grande impegno con il MAIE: ” Quando ci siamo incontarti col Presidente per parlare del suo progetto politico e del mio desiderio di essere utile alla collettività italiana residente all’estero, lui ha capito che, con la mia esperienza, potevo dare una mano al Movimento Associativo, e io ho capito che facevo parte del MAIE ancora prima di saperlo.”

La chiusura del Congresso, che ha riceuto un grande consenso di pubblico, è stata a cura del presidente Merlo che ha illustrato con soddisfazione l’evoluzione del MAIE nelle 4 ripartizioni della circoscrizione estero: “Il MAIE sta diventando una realtà politica sempre più concreta e determinante, le cui prospettive di crescita e di affermazione alle prossime elezioni politiche sono consistenti.

Confido nel nostro bravissimo coordinatore Alberto Di Giovanni e nelle persone che lui sta aggregando al nostro coordinamento in Canada, tutte con grande esperienza e riconosciute capacità, per vedere il MAIE affermarsi anche qui come già è successo altrove.”

Dopo il Congresso di Toronto, Ricardo Merlo si è trattenuto ancora qualche giorno nella città per incontri con i media e la collettività: domenica è stato intervistato in TV da Vittorio Coco per la famosa emittente RadioTv CHIN International: oggi, invece,  ha rilasciato un ‘intervista di un’ora alla radio. In tutti gli appuntamenti  l’on. Ricardo Merlo è stato accompagnato dalla coordinatrice MAIE Francesca Alderisi.

Antonella Rega

I commenti sono chiusi.

-->
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x