novembre 13, 2012 | In: Italiani nel mondo, Politica

Walter Petruzziello (MAIE Paranà) alla riunione di coordinamento consolare a Brasilia”Basta con le liste di attesa per il riconoscimento della cittadinanza italiana”.

Roma, 13 Novembre 2012 :- Il Vice Coordinatore del MAIE Paranà e Consigliere del CGIE, Walter Petruzziello, ha partecipato lo scorso 9 novembre alla riunione di coordinamento consolare nell’Ambasciata d’Italia a Brasilia, dove erano presenti anche i consiglieri CGIE del Brasile, i presidenti dei Comites, i Consoli d’Italia, l’on. Fabio Porta, l’Ambasciatore La Francesca ed il Consigliere d’Ambasciata Annis, che ha diretto i lavori.
Durante la riunione Walter Petruzziello ha sostenuto con determinazione la necessità di abbreviare i tempi di attesa per le cittadinanze: “La lista di attesa per ottenere il riconoscimento della cittadinanza – ha detto il coordinatore MAIE – è come  una bomba ad orologeria pronta a scoppiare da un momento all’altro. In Brasile ci vogliono  anni per essere chiamati in consolato a presentare i documenti per il riconoscimento della cittadinanza italiana: tutto questo è illegale e  porterà i tantissimi  connazionali delusi a presentare ricorso al TAR contro i consolati,  per inosservanza della legge in base alla quale il tempo di attesa non dovrebbe superare  i 240 giorni.”    
Petruzziello ha inoltre sottolineato che “L’ultima edizione della Rivista italo-brasiliana “Insieme”, è indicativa dello stato di malessere della nostra collettività: in copertina ci sono decine di persone che indossano un naso rosso da clown”. Un amaro paragone (italiani considerati come pagliacci) e una  chiara e disincantata protesta contro lo “status quo” in Brasile.
“Se non si cambierà sistema- ha concluso Petruzziello – presto avremo migliaia di azioni legali contro il Ministero degli esteri ed i Consolati.”

 

 

Antonella Rega

I commenti sono chiusi.

-->
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x