novembre 19, 2012 | In: Scienze e tecnologia

“Spot the Station”. E la NASA ci avverte con un sms quando è visibile la ISS

Roma, 19 nov 2012 – Non solo gli astri, stelle, pianeti, eclissi e comete sono visibili guardando in su nel cielo. Vi sono anche gli oggetti celesti costruiti dall’uomo e lanciati nello spazio: satelliti, navette spaziali e anche l’ISS. Si tratta della International Space Station (stazione spaziale internazionale) che ha dimensioni considerevoli ed è visibile dalla supervicie terrestre ad occhio nudo. Viene mantenuta ad un’orbita compresa tra i 278 km e i 460 km di altitudine e viaggia a una velocità media di 27.743,8 km/h, completando 15,7 orbite al giorno.  È abitata continuativamente dal 2 novembre 2000; l’equipaggio, da allora, è stato sostituito più volte, variando da due a sei astronauti o cosmonauti.
Oltre a tutto cio’, la NASA ha avviato un servizio denominato appunto “spot the station”  (http://spotthestation.nasa.gov) tramite il quale è possibile inserire le proprie coordinate terrestri (ossia la propria posizione sul suolo) e ricevere via email o sms un avviso quando la stazione spaziale sara’ visibile nella propria zona.
Basta quindi una reflex o una più moderna digicamera con un cavalletto per fotografare uno dei soggetti più amati dal pubblico di astrofili del mondo intero. Vedere facebook per credere!

 

Guido Rosei

I commenti sono chiusi.

-->
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x