gennaio 28, 2013 | In: Italiani nel mondo, Politica

A Caracas Ricardo Merlo apre la campagna elettorale in Venezuela. Merlo: “Votare MAIE rafforza la voce degli italiani all’estero”

Caracas – Venerdì 25 gennaio nella splendida cornice del Club Italo di Caracas si è aperta formalmente la campagna elettorale del MAIE in Venezuela, il Movimento associativo italiani all’estero fondato e presieduto dall’On. Ricardo Merlo, con la presentazione dei due candidati, due esponenti storici e fra i più attivi della Comunità Italiana in Venezuela, Nello Collevecchio per la Camera dei Deputati e Ugo Di Martino per il Senato. L’evento si è aperto con l’intonazione degli inni nazionali del Venezuela e dell’Italia, e si è chiuso con il Va pensiero dal Nabucco di Giuseppe Verdi eseguiti magistralmente dal Coro dell’Italo.

Erano presenti piu di 500 persone, tra i quali vari presidenti e membri delle associazioni italiane della Toscana, Sicilia, Abruzzo, Lazio, Marche, Calabria, Véneto, Lombardía e Basilicata. Inoltre erano presenti anche delegazioni dell’ interno del Venezuela, come Valencia, Maracaibo, Los Teques, Maracai, Puerto La Cruz, Puerto Ordaz, Barquisimeto.

Tra gli organizzatori dell’atto inaugurale e sostenitori del MAIE, il presidente del Circolo Italiano Venezuelano Pietro Caschetta, e i coordinatori del Movimento Associativo, Michele Buscemi, Johnny Margiotta, Gennaro Russo, Teresina Giustiniani, Rosita di Geronimo e padre Leonardo Icaro.

Il primo intervento è stato quello di Nello Collevecchio che ha presentato la propria candidatura chiedendo la fiducia ai presenti, e sottolineando che:”Con l’assegnazione di un altro seggio alla ripartizione America meridionale si determina per la prima volta la possibilità di eleggere due venezuelani al parlamento italiano, uno alla Camera e uno per il Senato.”

Poi è intervenuto Ugo Dimartino (candidato al Senato) che ha illustrato il suo programma per il Sudamerica: “Potenziamento della rete consolare, più fondi per lingua e cultura e ripristino del Ministero per gli Italiani nel Mondo, per avere più peso nel Governo nella prossima legislatura. Chiedo il voto degli elettori – ha detto – per dare forza al MAIE perchè le nostre battaglie di sempre si trasformino in azioni politiche efficaci.”Il coordinatore Michele Buscemi che ha introdotto l’intervento finale del Presidente, si è detto molto soddisfatto del lavoro fin qui realizzato e dell’unificazione delle diverse anime politiche presenti nell’Area Andina, sotto la guida dell’ on. Ricardo Merlo. L’on. Ricardo Merlo, che ha chiuso gli interventi politici, ha illustrato il progetto globale MAIE: ” Il bilancio della passata legislatura vede fortemente penalizzati gli italiani all’estero: i tagli lineari sui fondi a noi dedicati hanno caratterizzato le politiche di governo. Non c’è stata vera attenzione ai nostri problemi.
Preso atto, fin da subito, della difficoltà di far sentire il poco “peso” dei 18 eletti all estero sulle decisioni del governo, abbiamo concentrato tutta l’energia per rafforzare il rapporto del MAIE con le collettività italiane presenti in tutta la Circoscrizione Estero. La nostra azione si è indirizzata a costruire una forte presenza del Movimento Associativo nelle 4 ripartizioni, per essere pronti, oggi, a portare in Parlament! o una forza politica più rappresentativa, unita e più forte, che non dipenda delle segreterie romane ogni volta che si deve votare.
Questa volta abbiamo la possibilità di eleggere in Sudamerica due deputati e un senatore, e in tutte le altre ripartizioni siamo presenti con i nostri candidati. Votare MAIE rafforza la voce degli italiani all’estero, perchè il MAIE è indipendente e non seguirà le direttive di un partito romano, ma difenderà gli interessi degli italiani all’estero. Sono convinto che la prossima legislatura vedrà in Parlamento un numeroso gruppo di parlamentari del MAIE ”

 Antonella Rega

 

 

I commenti sono chiusi.

-->
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x