giugno 4, 2013 | In: Cultura e Arte, Politica

“Peer for Peer” – un progetto sociale di successo a Venezia

Venezia, 4 giu 2013 – Sono state sei le scuole della Municipalità Mestre Carpenedo che hanno partecipato quest’anno al progetto “Peer for Peer”, che ha vissuto il suo momento conclusivo. Presenti alla giornata conclusiva, per la Municipalità, la delegata alle Politiche sociali, Chiara Puppini, i responsabili del Servizio sociale minori, Lorenzo Iosa, e dell’infanzia adolescenza, Daniele Corbetta, e alcuni educatori professionali.
Nato dal lavoro che da ormai da tempo il Servizio Infanzia adolescenza del Servizio Sociale della Municipalità compie all’interno degli istituti superiori, mettendo in relazione studenti, insegnanti e genitori, il progetto di quest’anno, inizialmente denominato “Rappresentativa…mente!” si è poi focalizzato sulla sperimentazione di nuove modalità di partecipazione democratica alla vita della scuola, con i “Peer” delle classi quarte e quinte che hanno svolto un ruolo di “tutor”, con formazione e accompagnamento dei nuovi “Peer”, i rappresentanti di classe di prima e seconda. La “Peer education” è infatti una strategia educativa volta ad attivare un processo spontaneo di passaggio delle conoscenze, delle emozioni e delle esperienze da parte di alcuni studenti e di altri pari.

Guido Rosei

I commenti sono chiusi.

-->
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x