agosto 18, 2013 | In: Economia e mondo produttivo, Scienze e tecnologia, viaggi e turismo

Viaggiare non costera’ un tubo con Hyperloop

Los Angeles, 18 ago 2013 – Viaggiare tra San Francisco e Los Angeles in una mezzora circa potrebbe presto essere possibile al costo di una ventina di dollari circa e senza l’utilizzo di aerei. Il miliardario americano Elon Musk, patron della SpaceX e della Tesla Motors, ha svelato infatti alcuni dettagli di Hyperloop, che promette di segnare una rivoluzione nel sistema dei mezzi di trasporto: veloce come un aereo, ma ‘ancorato’ a terra e molto più economico.
Si tratta di un tubo pneumatico rettilineo, all’interno del quale una capsula affusolata dove prendono posto i viaggiatori, può viaggiare a velocità impensabili: oltre 1.200 chilometri all’ora: la velocità del suono. Niente ruote ovviamente ma neanche la costosa la levitazione magnetica. Il convoglio verra’ sospeso su un cuscinetto d’aria, proprio come la “posta pneumatica” di qualche tempo fa. Per raggiungere queste velocità serviranno motori elettrici lineari ed ance l’aiuto del sole. Il tunnel di viaggio, sarà infatti ricoperto di pannelli solari che, secondo i progettisti, sarà più che sufficiente al fabbisogno di ogni singolo viaggio. Il mezzo di trasporto di nuova generazione è stato ideato per una distanza che non superi i 900-1000 chilometri (Roma – Milano nel futuro?).
Qualora vi fossero investitori Hyperloop potrebbe essere pronto in una decina di anni o poco piu’ e avere prezzi molto più bassi di un biglietto aereo. Viaggiare, insomma, potrebbe proprio non costare un tubo (al viaggiatore).

Guido Rosei

I commenti sono chiusi.

-->
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x