luglio 1, 2014 | In: Italiani nel mondo, Politica

Sergio Badino, Rappresentante della “Dante Alighieri” di Córdoba, in visita al MAIE

Roma, 30 giugno 2013 – In visita a Roma Sergio Badino,  rappresentante legale delle scuole italiane “Dante Alighieri”  e “Castelfranco – Dante Alighieri” di Córdoba in Argentina. Si è trattato di qualcosa di più di una semplice visita di cortesia, quella con l’on. Mario Borghese del MAIE – Movimento Associativo Italiani all’Estero. La Dante Alighieri è un vero e proprio marchio,è “IL” nostro MADE IN ITALY che ci rappresenta  in tutto il mondo con la missione di tutelare e diffondere la lingua e la cultura italiana. Non tutte però le Scuole Dante Alighieri nel mondo hanno i requisiti per rilasciare titoli di studio validi in Italia, come queste di Cordoba.

“Un compito nobile ma arduo, il nostro – ha precisato il dott. sergio Badino -  Arduo in particolar modo di questi tempi, in cui pesanti tagli di bilancio colpiscono gli italiani all’estero, anche nell’eccellenza italiana – i nostri Istituti di cultura.“

“Com’è purtroppo noto, chiudono i Consolati italiani, con grandissimo disappunto dei nostri connazionali residenti  all’estero, ma si sta indebolendo anche il sistema culturale italiano all’estero che sempre di più si deve poggiare sulle spalle dell’iniziativa personale, a volte “eroica”, dei propri direttori.” ha precisato il Presidente Ricardo Merlo che, con l’on. Mario Borghese, ha  accolto Sergio Badino negli uffici del MAIE a Roma.

L’on. Borghese, un ex-allievo della Dante Alighieri di Cordoba, ha voluto rassicurare il dott. Badino, e con lui anche i nostri connazionali residenti all’estero, sull’impegno totale del MAIE nelle sedi parlamentari per contenere l’attuale regime di tagli.

“Non garantire mezzi economici adeguati alle nostre scuole e alla nostra cultura è autolesionismo puro –ha dichiarato il parlamentare italo sudamericano – Stiamo parlando delle nostre scuole, ossia delle istituzioni che garantiscono la qualità della preparazione dei nostri giovani e, quindi, del nostro futuro nel mondo. Io stesso, non posso che ricordarmi con grande orgoglio, di essere stato alunno della Dante Alighieri”.

Da parte sua Sergio Badino, ha ringraziato i parlamentari del MAIE per la loro vicinanza alle problematiche dell’istituzione che dirige e ha voluto sottolineare:

”La comunità educativa della Scuola Dante Alighieri di Cordoba è il prodotto di cinquanta anni di impegno significativo con la collettività italiana, comunità con cui fronteggeremo le difficoltà attuali affinché gli studenti non debbano  subire conseguenze per le limitazioni finanziarie, cercando sempre di garantire un’offerta formativa adeguata alle sfide del futuro che i nostri ragazzi dovranno affrontare”

Guido Rosei

I commenti sono chiusi.

-->
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x