febbraio 12, 2015 | In: Economia e mondo produttivo, Italiani nel mondo, Politica

Ucraina come il modello Trentino Alto-Adige?

Roma, 12 feb 2015 - Interessante iniziativa del Consigliere Regionale Giacomo Bezzi (Capogruppo LegaNord FI Regione Trentino Alto-Adige/Sudtirol) che potrebbe aprire sviluppi importanti nella regione in conflitto con la Russia. Ha infatti portato avanti una missione a Krivoy Rog in Ucraina, principale centro metallurgico della lavorazione dell’acciato in Europa dell’Est, per rispondere all’invito di partecipare ad un forum sulla regione Dnipropetrovsk, la maggiore zona industriale del paese, per i illustrare lo Statuto speciale d’autonomia che caratterizza la Regione Trentino Alto-Adige. Un passo importante non solo dal punto di vista politico ma anche culturale e storico, considerato che lo Statuto di autonomia è stato preso come esempio per superare la crisi che attualmente sta investendo lo Stato ucraino, specialmente nelle Regione di Donetsk e Crimea.
Potrebbe essere una via di uscita richiesta a granvoce dalle regioni filorusse che producono peraltro il 90% del PIL nazionale. Grazie  all’applicazione di dispositivi che si rifanno all’ordinamento della Reigone Trentino Alto-Adige la scelta di non ostilità verso la Russia e il desiderio di non cadere nella morsa della crisi economica, stanno portando di fatto alla creazione di uno stato cuscinetto tra Est e Ovest dove le Regioni filorusse possano esprimere la propria autonomia nei confronti di un Governo che poco le rappresenta.
Per questo appello, che verra’ lanciato al commissario europeo Mogherini dall’on. Bezzi, quest’ultimo ha dichiarato che il “Trentino Alto-Adige/Sudtirol non è soltanto una Regione da spremere nel momento di sofferenza finanziaria ma un grande esempio di un popolo che ha lottato per il raggiungimento della su autonomia”.

Guido Rosei

I commenti sono chiusi.

-->
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x