settembre 14, 2015 | In: Scienze e tecnologia

Inquinamento da WiFi. In Francia riconosciuta una pensione.

Roma, 14 set 2015 – Riconosciuta in Francia, primo caso del genere al mondo, una “allergia da onde WiFi elettromagnetiche”. Nonostante il caso sia molto controverso, al momento una donna a Tolosa avrà diritto ad una indennità di circa 800 euro al mese per tre anni per la sua ipersensibilità a questo genere di inquinamento.
Le onde elettromagnetiche sono notissime quali “disturbanti” il nostro organismo anche se curiosamente c’è poca letteratura in merito. Ovviamente presenti i partiti del “fa male ” e del “non fa nulla”, fatto sta che le installazioni WiFi si stanno distribuendo a macchia d’olio su tutto il territorio del mondo cosidetto “moderno”, senza che, apparentemente, sia stata fatta una valutazione di impatto sulla salute umana per questo nuovo genere di inquinamento.
Nel frattempo colleghiamoci allegramente per ciattare, parlare e quant’altro visto che al massimo ci potrebbe essere riconosciuta una pensione!

 

Guido Rosei

I commenti sono chiusi.

-->
Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x