Archivio di ‘Ambiente

Isole Azzorre, Giugno 2016:- Con una domanda sempre crescente di risorse minerali da parte dell’industria mondiale, e con il progressivo esaurimento delle riserve conosciute sulla terra, il mondo potrebbe presto essere testimone di una nuova corsa all’oro verso le risorse minerarie presenti sul fondo dell’oceano. Tra queste i massicci depositi di solfuro che si formano localmente per precipitazione degli sfoghi di bocche vulcaniche presenti sul Mid Atlantic Ridge. Senza precedenti nella storia, l’impatto sull’ambiente marino dell’industria mineraria estrattiva del fondo marino, di recente sviluppo, è ancora difficile da prevedere. L’area idrotermale attiva sul Mid Atlantic Ridge delle Azzorre, contenente massicci depositi di solfuro di potenziale interesse per l’industria mineraria, è stata scelta come oggetto di una ricerca iniziata lunedì scorso, a cui partecipano scienziati e studenti di varie nazionalità.

 

Leggi tutto »

 Roma, 7 apr 2016 – Scrivo in qualità di direttore di una onlus (Seagatoo onlus) che ha il mare sullo sfondo delle varie iniziative che segue e promuove. Per questo motivo, e nonostante sia restio a pubblicare in rete, mi sono sentito stimolato a dire la mia su questo specifico referendum. Ho letto di tutto in questi giorni, tutte le ragioni del SI e tutte quelle del NO. Ebbene, dopo queste letture non saprei proprio per cosa votare: sia i NO che i SI sono motivati, e soprattutto nessuno scenario del dopo-voto risulta interessante.

Mi spiego meglio. Se vincessero i NO si continuerebbe esattamente nella stessa situazione di adesso – e non la ritengo ottimale dal punto di vista della tutela dell’ambiente, in particolare quello marino che a noi sta particolarmente a cuore. Se vincessero i SI anche in questo caso si continuerebbe esattamente nella stessa situazione di adesso. Perchè?

Ebbene tanto per dirne una, dubito che il limite di 12 miglia dalla costa sia una faccenda “ambientale” seria,  dal punto di vista tecnico e scientifico. Se un giacimento di metano esiste al miglio 12, esiste anche al miglio 12,5 e così via. E poi, ricordiamoci che stiamo parlando di una piccola percentuale di produzione di metano: insomma, votando SI – per limitare le concessioni per le trivelle – metaforicamente puliremmo l’ingresso di casa lasciando che lo sporco entri comunque dalle finestre.

Il mio commento è che purtroppo da troppi anni e da troppi Governi nessuno è ancora riuscito ad  ”immaginare” un’ altra Italia. Non c’è mai stato un piano, un progetto, un’idea di come l’Italia del futuro debba e possa essere. E questo vale anche dal punto di vista ambientale, settore nel quale ho spesso avuto l’impressione (dai tempi dell’istituzione del primo Ministero per l’Ambiente) che si sia agito più per far vedere agli elettori di far qualcosa di buono, piuttosto che per convinzione scientifica e serio impegno politico.

Quello che voglio dire è che non ho mai visto, né vedo tuttora, una volontà che pensi di far diventare l’Italia quello che dovrebbe essere: il vero “giardino d’Europa”. Dove quindi le scelte vengano fatte (o anche non fatte, in caso di obiettivi diversi) avendo questa idea come principio-guida, partendo da Montecitorio fino al secchio della spazzatura di casa nostra, dalla diminuzione drastica della plastica che ci invade, fino alla protezione delle coste, dall’educazione ambientale dei ragazzi… fino, dunque, alle “trivelle” del referendum,  inquadrate ora in una inesistente politica ambientale.

Le trivelle appunto, la cui attività, prolungata o meno a tempo indeterminato, a seconda della vittoria dei No oppure dei SI, non ha un senso né per l’autosufficienza energetica, né per il mantenimento dei posti di lavoro, né per il presunto impatto ambientale, minimo o massimo che sia. Nel momento in cui, secondo noi, la priorità è “ respirare”, si chiede al cittadino la sua opinione” sulla… masturbazione dei cammelli”! Credo che molti preferiranno andare al mare, o prendersi un caffè; pochi vorranno esprimere un parere, questo sì, sicuramente ad “impatto zero”, che sia SI o NO. Credo che tutti siamo assai poco interessati ad esprimerci su quesiti così poco determinanti se de-contestualizzati e scoordinati da un’idea ecologica complessiva nazionale.

E quindi come voterò? Il 17 aprile io voterò SI! Ma solo perché sia palese che sono per un’ Italia “verde” nel senso maturo del termine. Delle trivelle mi interessa poco.
E per quelli che andranno al mare un consiglio da SEAGATOO Onlus: ricordate di mettervi la crema solare.

Guido Rosei

Roma, 16.03.2015: – Tra il 18 marzo al 18 aprile la città di Taranto sarà il centro nevralgico delle performances artistiche di Alessandro Bulgini che, nella città vecchia, produrrà installazioni, operazioni sul territorio, flash mob, concerti coinvolgendo consapevolmente e/o inconsapevolmente tutti i cittadini che lo incontreranno per la strada.
Alessandro Bulgini, artista contemporaneo nato a Taranto, che ha vissuto la sua consacrazione professionale lontano dalla città ionica, dopo 30 anni di assenza torna nella sua città d’origine e,  per un mese (a partire dal 18 marzo sino al 18 aprile), realizzerà una serie di interventi, azioni e attività artistiche multidisciplinari che coinvolgeranno l’intera comunità cittadina, e in particolare quella della città vecchia e si concluderanno con una mostra nello storico Palazzo Pantaleo, nella città vecchia. Leggi tutto »

Roma, 5  giu 2014 – Quest’anno la Giornata dedicata all’Ambiente parte da Bridgetown, capitale delle Barbados, isola caraibica scelta dall’ONU come esempio dei paradisi terrestri minacciati dai cambiamenti climatici, dove gli abitanti intonano un simbolico coro «Alziamo le nostre voci, non il livello del mare».

Chi guarda al caso di Bridgetown come qualcosa di lontano sbaglia. Siccità, anticipo delle stagioni scarsità di risorse idriche creano squilibri produttivi e crescenti disagi socio-economici anche da noi. Infatti, gli effetti del global warming si possono leggere chiaramente nelle stime di produttività agricola per i prossimi anni sul rapporto redatto dalla Universal Ecological Fund sulla base dei dati e delle previsioni dell’IPCC, della FAO, dell’UNICEF volto a quantificare l’impatto sull’agricoltura del prevedibile aumento di 2,4 °C delle temperature globali. Il rapporto stima perdite complessive del 10% su tutti i cereali prodotti in Europa – dato questo allarmante visto che il nostro continente è ancora il più grande produttore mondiale di grano. In Italia, ad esempio, le flessioni previste nel settore cerealicolo (in milioni di tonnellate) tra 2008 e 2020 saranno da 8,8 per il frumento a 7,9 ; mais da 9,4 a 8,5; soia da 0,34 a 0,31.

Leggi tutto »

Roma, 8 nov 2013 – E’ successo al mercato rionale di Ponte di Nona a Roma, dove oltre ai “normali” avventori e’ stato avvistato addirittura un …elefante. Proprio cosi’! Il pachiderma di quasi 40 anni di eta’, appena scappato dalle gabbie di un circo nei paraggi, e’ stato attratto probabilmente dagli effluvi del mercato e si e’ avvicinato per mangiare, vegetariano qual’e',  ad un banco di frutta e verdura.

Leggi tutto »

Roma, 22 ott 2013 – Alcuni dei paesaggi più spettacolari del mondo, insieme agli animali e alle persone che li abitano, sono messi a rischio ogni giorno da un’unica grave minaccia: i combustibili fossili. Il WWF internazionale ha individuato in tutto il mondo sei icone di natura minacciate da petrolio, carbone e gas. Tra esse c’è anche l’isola di Pantelleria, minacciata dai progetti per la costruzione di piattaforme petrolifere, per scongiurare i quali il WWF Italia ha avviato quest’estate la campagna “Sicilia: il petrolio mi sta stretto” con l’obiettivo di creare una nuova area protetta a Pantelleria, l’unica isola del Canale di Sicilia a non essere tutelata.
Leggi tutto »

Naxos, 30 set 2013 : -  Anche nell’isola di Naxos in Grecia vi e’ una crescente attenzione e consapevolezza nei confronti della natura e in particolare della biologia marina. Per gli abitanti dell’isola non e’ certamente una notizia l’avvistamento di tartarughe marine, ve ne sono infatti molteplici che vivono lungo le coste dell’isola. Sembra pero’ un fatto nuovo che abbiano deposto le uova proprio in una spiaggia tra le piu’ frequentate da turisti durante l’estate. Leggi tutto »

Roma, 3 lug 2013 – Da un nuovo studio della Commissione Europea emergono prove su come l’UE importi prodotti (colture e bestiame) derivanti dalla deforestazione in quantità superiore a quella prevista, nonostante il suo impegno a ridurre la deforestazione tropicale lorda del 50% entro il 2020.

Tra il 1990 e il 2008 l’Europa ha importato e consumato circa 9 milioni di ettari di terreno deforestato (circa 3 volte le dimensioni del Belgio). Cifre che rappresentano una stima contenuta, non includendo la crescente domanda di biomassa nel corso degli ultimi anni. In questo primato negativo l’UE si trova ben prima di altre regioni industrializzate: Asia orientale, tra cui il Giappone e la Cina, che ha importato 4,5 milioni di ettari e il Nord America con 1,9 milioni ettari nello stesso periodo.
Leggi tutto »

Venezia, 9 apr 2013 – In occasione del Salone Nautico di Venezia, in corso fino a domenica 14 aprile 2013 al Parco di San Giuliano a Mestre, si sono svolte regate sportive di SUP stand up paddlesurf, organizzate dal Surf Club Venezia. Anche Seagatoo onlus ha voluto essere presente attivamente tra gli sportivi. La onlus infatti, oltre alle azioni di informazione sulla salvaguardia del mare e delle coste, nonche’ alle iniziative di pulizia spiaggia, e’ attivamente interessata alla formazione e informazione sportiva (sport acquatici).
Leggi tutto »

gennaio 23, 2013 | In: Ambiente, Cultura e Arte

Venezia, 23 gen 2013 – Fino al 4 febbraio da tutta Europa “pesci a colori” ai Parlamentari UE per chiedere la riforma della pesca. Infatti proprio il mese prossimo il Parlamento Europeo deciderà se riformare in modo più sostenibile le attività di pesca dopo che per decenni i nostri mari e gli stock ittici sono stati maltrattati e degradati. Serve dunque un nuovo quadro normativo che porti ad una pesca realmente sostenibile sul piano ambientale ed economico. Per garantire la salute dei mari e del settore, occorre consentire il recupero degli stock ittici entro il 2015, ma ci sono potenti interessi che vogliono ritardare questa decisione. Leggi tutto »

Venezia, 27 dic 2012 – Da Mestre a Venezia in bicicletta, attraverso una pista ciclabile sicura e illuminata, che si inserisce in un percorso che, dall’Isola del Tronchetto, lungo il ponte della Libertà, arriva sino a Piazza Ferretto. Un’infrastruttura attesa da decenni, che con la delibera approvata dalla Giunta comunale di oggi, diventa una realtà.
“Un intervento funzionale dalla portata storica”, ha commentato l’assessore alla Mobilità del Comune di Venezia, Ugo Bergamo che, insieme ai suoi tecnici, ha costruito il percorso amministrativo e finanziario che renderà possibile la realizzazione dell’opera. “Un’opera che si inserisce perfettamente nei percorsi ciclabili esistenti unendo di fatto Mestre a Lido di Venezia. La pista ciclabile – ha spiegato Bergamo – costerà complessivamente 3,2 milioni di euro, e non graverà sui cittadini perché sarà realizzata con fondi già stanziati”.  Si tratta di un intervento il linea con le previsioni del Pat, nel segno di una connessione sostenibile fra la Terraferma e il Centro storico. Leggi tutto »

Roma, 29 nov 2012 – Il Natale si avvicina ed anche, purtroppo, la cosidetta strage di abeti. Difatti l’ormai tradizionale “albero di Natale” che ha sostituito o quasi il Presepe, sarà presente in moltissime case.  Anche a Piazza San Pietro in Vaticano si attende il tradizionale taglio di un abete monumentale che quest’anno arriverà dal Molise. Conviene ricordare che l’abbattimento di questi alberi secolari rientra nella “normalità”, in quanto provenienti da boschi che vengono “gestiti” dalla Guardia Forestale. Purtroppo però questo esempio viene seguito poi da tantissime persone che si approvvigionano molto spesso di abeti in età non da taglio e quindi illegali. Sono queste le vere e proprie stragi di abeti che hanno il solo scopo di alimentare una inutile e dannosa catena consumistica. Leggi tutto »

Roma, 31 ott 2012: E’ allarme sacrifici animali, in tutta Italia. Lo lancia l’associazione onlus Seagatoo secondo la quale “in molte regioni italiane, come ad esempio nel Lazio e la provincia di Roma, vi sarà lo scenario di riti pseudo-satanici nei quali vengono spesso “sacrificati” animali quali gatti di colore nero o bianco”. Leggi tutto »

Venezia, 17 Settembre 2012: – Si è tenuta ieri, 16 settembre, con un grande successo di partecipanti e pubblico per la Surfin’ Venice 2012, la terza edizione della manifestazione sportiva dedicata al SUP – Stand up Paddle Surf. La competizione, valida per il Campionato nazionale di SUP, che ha avuto luogo al Lido di Venezia (partenza dalla spiaggia dell’hotel Excelsior), si è svolta regolarmente nonostante le condizioni meteo veramente anomale: vento e onde piuttosto impegnative, che hanno messo a dura prova i 150 partecipanti. Leggi tutto »

Venezia, 12 set 2012 – Anche quest’anno l’ormai tradizionale evento di Stand up Paddle Surf denominato Surfin’ Venice avrà luogo domenica 16 settembre 2012 a Venezia. Si tratta della terza edizione, organizzata dal Surf Club Venezia, di questa kermesse surfistica resa, in questo appuntamento, ancora più ricca e interessante nel programma e negli eventi.

I partecipanti iscritti e previsti sono circa 150 surfisti di tutte le età e provenienze: italiana, europea e mondiale. Allertati dal tam-tam su Facebook e altri social networks hanno risposto con il solito entusiasmo alla chiamata, e in breve si sono esauriti i posti disponibili! Leggi tutto »

Venezia, 18 giugno 2012 - “Dico no ad ogni ipotesi di ticket per accedere a spiagge e altri luoghi pubblici di uso comune, tanto più se proposti da operatori privati, anche se comprendo le motivazioni della provocazione (tale la considero, nulla di più) del presidente regionale di Confturismo”. Marino Finozzi, assessore al turismo del Veneto, non nasconde la sua contrarietà all’ipotesi di un balzello per “i vacanzieri della domenica”. “Se la spiaggia è in concessione, il problema non si pone proprio, specie mentre resta aperto il problema di rispondere all’obbligo di gare europee. Leggi tutto »

Roma. 6-6-12 – Appena uscita la versione italiana del film di Jacques Perrin (Oceans il titolo originale). Si tratta di una produzione ad alto budget (58 milioni di euro) e grandissima qualità di immagini per introdurre lo spettatore dentro gli abissi marini. Tutte le “parole” sono lasciate all’oceano, solo poche frasi riflessive, tutto immagini, la stessa didattica viene lasciata completamente alle immagini che, appunto, parlano da sole. Leggi tutto »

-  VENEZIA, 29 maggio 2012 – A Venezia la scossa di terremoto é stata avvertita con allarme da residenti e turisti fin negli imbarcaderi dei vaporetti. Le case della città lagunare hanno tremato a lungo, con gran rumore per la vetustà degli infissi delle abitazioni, ma per il momento non c’é notizia di danni. Al mercato di Marghera, a pochi chilometri dal centro storico veneziano, è stata sentita anche la ‘voce’ del terremoto, una sorta di rombo. Nel rodigino, dopo la scossa delle ore 9 di oggi, si sono avute successive microscosse di assestamento. Nella zona di Ficarolo (Rovigo) sono stati registrati dei crolli con danni rilevanti ad alcuni edifici già lesionati dal terremoto di domenica scorsa. Resta in piedi il campanile di Ficarolo, lesionato il 20 maggio, uno dei più alti del Veneto. Secondo la Protezione civile del Veneto, non ci sono segnalazioni di persone ferite o coinvolte dal sisma. Per precauzione le scuole e gli uffici pubblici del rodigino, così come nel padovano, sono stati fatti evacuare su decisione diretta dei responsabili. Per la Protezione civile, nel resto del Veneto non si sono avute segnalazioni di danni particolari o significativi. Forti ritardi invece sulle linee ferroviarie, in particolare sulla tratta Padova-Rovigo, dove sono in corso verifiche tecniche alla funzionalità delle linee.

A cura di Maila Nuccilli

Venezia – 3 maggio 2012 - La Città di Venezia partecipa all’evento Notte Verde del Nordest, una lunga notte nel segno della sostenibilità, che sabato 5 maggio 2012 coinvolgerà diverse città e quartieri dell’area metropolitana tra Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia. Dal tardo pomeriggio a notte fonda, la Notte Verde sarà momento di confronto – tra cittadini, istituzioni e imprese – sui progetti realizzati e sulle nuove prospettive della green economy così come della green society.Molte le città che – contemporaneamente – si accenderanno di verde nelle piazze, negli impianti industriali, nei luoghi culturali del Nordest, dove sono attese 200.000 persone, per dare vita alla più grande manifestazione europea nel suo genere. Dibattiti e workshop, presentazione di progetti e prodotti, performance musicali, teatrali ed artistiche, degustazioni di prodotti biologici o a km 0, animeranno Venezia e le altre città del Nordest, per esplorare le migliori esperienze sostenibili: tecnologie pulite ed energie alternative, mobilità e gestione dei rifiuti, bioarchitettura e design, smart city, arte e cultura, agricoltura, paesaggio, formazione. Saranno aperti anche gli esercizi commerciali e gli spazi culturali. Per saperne di più visitate il sito: http://www.notteverdevenezia.eu/

Maila Nuccilli

Venezia – 11 aprile 2012 – Al via la settimana nazionale promossa da Comuni Virtuosi, WWF, Italia Nostra, Touring Club Italiano e Adiconsum. Questa terza edizione partirà il 14 aprile e terminerà il 22 aprile includendo la Giornata Mondiale della Terra, come nelle edizioni passate. La manifestazione si propone di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità di ridurre lo spreco, superare la cultura dell’usa e getta e aderire a forme di consumo consapevole. Riducendo drasticamente l’usa e getta, scegliendo prodotti fabbricati in maniera sostenibile che consumino meno energia, a basso impatto di imballaggio e che possano essere facilmente riparati e riciclati i cittadini manderanno alla politica un forte segnale di volontà di cambiamento. Le emergenze climatiche e ambientali possono essere affrontate solamente con la conversione dei nostri attuali modelli di sviluppo verso una sostenibilità globale. Leggi tutto »

Roma, 2 apr 2012 - I dati forniti dalla LAV (Lega Anti Vivisezione) sono di quelli che colpiscono: per le prossime festività pasquali 2012 si prevede l’uccisione di circa 900 mila agnelli e capre solo in Italia. Si tratta di una vera e propria ecatombe di animali, anzi di cuccioli di animali, che vengono uccisi e mangiati per seguire una antica tradizione religiosa. Leggi tutto »

Venezia – 30 marzo 2012 - Il primo ballerino della Scala Roberto Bolle tra i protagonisti dell’Ora della Terra del WWF, il più grande evento mondiale dedicato ai cambiamenti climatici e al futuro sostenibile, che il 31 marzo coinvolgerà migliaia di città, nazioni, monumenti e luoghi simbolo in un emozionante giro del mondo a luci spente. Da oggi è online sul sito WWF il video-messaggio girato da Bolle nel prestigioso Teatro alla Scala , che per la prima volta spegnerà le proprie luci la sera del 31, e sarà proprio l’etoile internazionale della danza a  dare il via agli spegnimenti italiani nella suggestiva cornice di Castel Sant’Angelo, a Roma, insieme a Fulco Pratesi, presidente onorario del WWF Italia e a Jim Leape, direttore generale del WWF International, mentre non lontano 128 “donatori di energia” in bicicletta alimenteranno il concerto-spettacolo dei Tetes de Bois “Palco a Pedali – Goodbike”, ospiti Elisa e Niccolò Fabi, il primo eco-spettacolo al mondo in cui l’energia elettrica che illumina il palco e lo fa suonare viene interamente generata dall’energia di biker volontari, reclutati in pochi giorni sul web, dando vita a un viaggio nel mondo della bicicletta tra immagini, canzoni, racconti e poesia. E da oggi prende il via la nuova app “L’Ora del WWF” per I-Phone (Android nei prossimi giorni) il count-down verso lo scoccare dell’Ora della Terra, i video e gli appuntamenti da condividere sui social e il Test di sostenibilità per scoprire, dalla temperatura della propria casa, ai piatti preferiti, dallo sport allo shopping, fino ai viaggi all’estero o in città  se siamo “eco-virtuosi”, “consapevoli” o “menefreghisti”, con tante possibilità per migliorare! La piattaforma è stata realizzata grazie al supporto di Iperdesign.  Leggi tutto »

Venezia – 28 Marzo 2012 – Buone notizie dalla Spiaggia degli Alberoni: la quantità di plastica recuperata quest’anno dai volontari durante la pulizia di domenica 25 marzo è diminuita rispetto allo scorso anno.  “Certo la plastica non è scomparsa. Ma è un buon segnale: per noi è un risultato positivo” – ha sottolineato Guido Rosei, direttore di Seagatoo Onlus che anche quest’anno, con il supporto di Veritas e, per la prima volta, anche di SEA LIFE, l’acquario di Jesolo, ha aderito alle “iniziative oceaniche” ideate da Surfrider Foundation. “Quest’anno siamo riusciti quindi a pulire un tratto di spiaggia più ampio proprio grazie al fatto che  abbiamo trovato qualche rifiuto in meno rispetto all’edizione passata”- ha sottolineato Guido Rosei. Prezioso è stato anche l’intervento dei volontari del WWF, Alessandro Sartori e Jacopo Capuzzo che, oltre a dare una mano nella pulizia, hanno spiegato ai partecipanti come gestire la raccolta rifiuti nel delicato habitat dell’oasi WWF agli Alberoni che in questo periodo si sta preparando alla nidificazione di particolari specie di uccelli. A fine giornata sono stati riempiti circa 50 sacchi di spazzatura (l’anno scorso circa 70), con un meticoloso lavoro da parte dei volontari che hanno setacciato il litorale effettuando anche una raccolta differenziata, separando la plastica, dal polistirolo (tantissimo) e dal pericolosissimo vetro, ridotto in cocci insidiosi. Leggi tutto »

Venezia, 27 mar 2012 - E’ il terzo uomo ad arrivare ad oltre dieci chilometri sotto il mare nel punto più profondo dei mari: la fossa delle Marianne a 500 miglia dall’isola di Guam nel Pacifico. Prima ci erano riusciti il mitico Picard, poi nel 1960 Don Walsh e ora il regista James Cameron, famoso per i suoi film di realtà virtuale come Avatar e Titanic.
Si e’ trattato di una spedizione scientifica condotta con mezzi che più di cinquanta anni fa non potevano neanche essere immaginati. Intanto le telecamere a 3D e poi un set completo di strumenti che hanno accompagnato Cameron nel suo “tuffo” nell’abisso, da solo dentro il batiscafo Deepsea Challenger.
Leggi tutto »

Venezia – 20 marzo 2012 - I dati sulla raccolta differenziata dicono molto sull’attenzione di cittadini e amministrazioni locali nei confronti dell’ambiente. Anche la normativa italiana è parsa sensibile alla questione, fissando specifici obiettivi: 35% di raccolta differenziata entro il 2006, 40% entro il 2007, 45% entro il 2008, 50% entro il 2009, 60% entro il 2011 e 65% entro il 2012. Obiettivi ambiziosi ma risultati ancora molto lontani. Nel 2009, infatti, la percentuale di raccolta differenziata in Italia si è attestata intorno al 33,6%. Pertanto non solo non è stato raggiunto l’obiettivo 2006 del 35% ma, secondo le elaborazioni di Fondazione Impresa, si è registrato un deficit rispetto all’obiettivo 2009 del 50% di 16,4 punti percentuali. Tra il 2006 e il 2009 la percentuale di raccolta differenziata in Italia è aumentata inoltre di soli 7,8 punti percentuali. Solo due regioni hanno raggiunto e superato l’obiettivo 2009 del 50%: sono Trentino Alto Adige e Veneto, rispettivamente con il 57,8% e il 57,5% di raccolta differenziata. Leggi tutto »

Venezia, 12 mar 2012 - Anche quest’anno Seagatoo Onlus aderisce alle cosidette Iniziative Oceaniche di Surfrider Foundation Europe. Si tratta di iniziative coordinate per la pulizia delle coste, delle spiagge, dei fiumi e laghi. I volontari di Seagatoo Onlus, la no profit con il focus sulla salvaguardia di coste e mari, con il sostegno di Veritas, l’azienda Veneziana Energia Risorse Idriche Territorio Ambiente, si daranno appuntamento domenica 25 marzo alle 11.00 per pulire la spiaggia degli Alberoni al Lido di Venezia. Leggi tutto »

Mondo_preso_vero

Venezia – 29 febbraio 2012 – Una deregulation sui controlli per le aziende certificate, sulle bonifiche dei siti contaminati – che di fatto costituisce un condono –, sulla gestione dei rifiuti da imballaggio e sulle norme del dragaggio dei porti: sono solo alcune delle criticità più rilevanti derivanti da alcune norme contenute nel cosiddetto decreto ‘Salva-Italia’ e nei decreti legge Liberalizzazioni e Semplificazioni, che Legambiente e WWF Italia evidenziano in una lettera congiunta inviata oggi al Presidente del Consiglio, Mario Monti. Leggi tutto »

Roma, 7 feb 2012 - Pigri e quasi sempre addormentati sulla poltrona, i gatti domestici sembrano spassarsela allegramente sulle spalle dei loro cosidetti padroni. Ma non sembra proprio essere così la storia, almeno secondo un recente studio di Alan Beck, direttore del Centro di ricerca sul rapporto uomo-animale della Purdue University (Usa). Un semplice e apparentemente innocuo gatto domestico, in realtà un carnivoro evolutissimo, viene calcolato in questo studio, riesce in soli sei mesi di vita a uccidere almeno 9 animali fra topi, uccelli, serpenti e rane.
Leggi tutto »

febbraio 3, 2012 | In: Ambiente

Neve a Roma, peggio degli Unni

Roma, 3 feb 2012 – Un’abbondante nevicata, prevista ampiamente dai bollettini meteo. Ma non basta certamente ad evitare le tristi scene di panico di una città totalmente impreparata ad affrontare una piccola emergenza. Traffico completamente bloccato ovunque ci sia una piccola salita. Scene di (vero) panico tra gli stoici che hanno dovuto spostarsi per la città. Leggi tutto »

Roma, 23 gen 2012 – Neo nata radio che fa broadcasting su internet. Anche una Onlus quale è Seagatoo, si affaccia su questo tipo di media che è sicuramente “vecchio come la radio” ma tra i piu’ nuovi, considerando che utilizza internet e non l’etere. “Non abbiamo speso nulla per questa nostra iniziativa” dice A. Rega, co-Direttore di Seagatoo Onlus, “gran parte dei contenuti li abbiamo trovati in rete e royalty-free. Il resto lo abbiamo prodotto direttamente noi”.
Leggi tutto »

Venezia – 20 gennaio 2012 – Il primo rapporto dell’Enea sull’Efficienza energetica ha offerto una interessante fotografia  della mancanza di governo che ha caratterizzato tutta la politica energetica negli ultimi anni: questo quanto sostenuto dal WWF. I risultati ottenuti sono dovuti  in parte alle innovazioni di un passato ormai lontano e in parte a provvedimenti meritori, ma settoriali; in larga parte la riduzione dei consumi è dovuta alla crisi economica. Questo, secondo quanto dichiarato in un comunicato dell’ufficio stampa del WWF Italia,  espone il Paese a un ritorno a livelli alti di consumo e di emissioni, oltre che a un forte sbilanciamento per il reperimento dei combustibili (fossili). Occorre dare avvio a una fase di reale governo della transizione verso un’economia a basso tenore di carbonio, spostando risorse dai settori tradizionali a quelli innovativi, in primis quelli votati al risparmio e all’efficienza energetica e alle fonti davvero pulite e rinnovabili. In tutto il mondo, questa rivoluzione è in atto, e le basi sono state poste da anni, con adeguate strategie e interventi coordinati.  Leggi tutto »

Exuma, 30 dic 2011 – Parte la prima gara di kitesurf del nuovo anno 2012 (2 gen) organizzata da Exuma Kitesurfing e da Seagatoo Onlus sulla spiaggia di Shoreline beach ad Exuma (Bahamas) nel cuore del Mar dei Caraibi. Due organizzazioni che vogliono mettere l’accento sul fatto che lo sport, e il kitesurf in particolare, non è soltanto destinato a superman, ma anche al mondo degli amatori. Leggi tutto »

Venezia, 8 dic 2011 - Pensato, disegnato, progettato e costruito a Tucson, Arizona, dalla Avimech per una aviazione responsabile. E quindi questo velivolo vola a emissioni inquinanti zero: solo vapore acqueo, nient’altro viene disperso nell’ambiente. E’ un elicottero, anzi un personal-copter, ossia un velivolo leggero per una sola persona, che usa come carburante il perossido di idrogeno (utilizzato di norma su motori di assetto per veicoli spaziali).
Leggi tutto »

Al via sabato 19 novembre in tutta Europa le iniziative che partecipano alla terza edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti una campagna di comunicazione ambientale che nasce all’interno del Programma LIFE+ della Commissione Europea con l’obiettivo primario di sensibilizzare le Istituzioni, i consumatori e tutti gli altri stakeholder circa le strategie e le politiche di prevenzione dei rifiuti messe in atto dall’Unione Europea. Leggi tutto »

Venezia – 15 novembre 2011 – Il WWF Italia ha chiesto a Mario Monti, in una lettera a firma del presidente Stefano Leoni, di essere ascoltato in questo momento di consultazione, sottolineando l’importanza dei temi ambientali per la sicurezza e lo sviluppo sostenibile del Paese e chiedendo che una riflessione sull’ambiente sia coerente con l’impostazione di governo che anche l’Europa sta chiedendo. Leggi tutto »

Londra, 10 nov 2011 - Da Anchorage la Alaska Airlines, il vettore aereo dello stato più a nord degli Stati Uniti d’America, ha annunciato di voler utilizzare biocombustibile su ben 75 voli mensili. Leggi tutto »

Roma, 13 ott 2011 - Da una serie di misurazioni effettuate dalle autorità locali, secondo fonti di Greenpeace, sono stati rilevati a Tokyo altissimi livelli di radioattività. Si tratta, se le informazioni saranno confermate, di contaminazione superiore persino a quella della zona cosidetta di evacuazione attorno alla centrale atomica di Fukushima, distrutta settimane fa da uno tsunami.
Leggi tutto »

Venezia – 12 ottobre 2011 - Il parco marino tematizzato SEA LIFE di Jesolo presenta, dal 15 al 23 ottobre, l’iniziativa “Shark Week”: una settimana di attività e approfondimenti dedicati alla vita degli squali e alla difficile situazione di molte specie di questi animali, spesso etichettati ingiustificatamente come“predatori dei mari”. L’evento, organizzato in collaborazione con la Shark Alliance – coalizione di organizzazioni non-profit per la tutela e la conservazione degli squali – offre la possibilità di assistere a focus mirati sul tema e di firmare l’importante petizione contro il “Finning”: una delle pratiche di pesca più barbare e crudeli, in uso soprattutto nei paesi asiatici, che consiste nell’asportazione delle pinne dell’animale con utilizzi nell’ambito farmaceutico, cosmetico e culinario. Leggi tutto »

“Siamo profondamente preoccupati per la minaccia che il petrolio rappresenta per la nostra fauna marina, soprattutto per uccelli marini e delfini. Le prossime ore sono cruciali per evitare una catastrofe ambientale.  Se le cattive condizioni atmosferiche dovessero danneggiare la nave c’è il rischio che fino a 1700 tonnellate di petrolio fuoriescano in mare, con risultati catastrofici per la fauna selvatica, le spiagge e le persone”. Lo afferma il WWF Italia in una nota che in queste ore è in contatto con i colleghi della Nuova Zelanda, giunti a Tauranga per offrire il proprio sostegno in risposta alla marea nera che si sta riversando sulla regione e che nelle prossime ore incontreranno le autorità marittime della  Nuova Zelanda, l’Università e i gruppi locali di ambientalisti. Leggi tutto »

Venezia, 12 luglio 2011 - Entra per la prima volta nella Lista Rossa della Iucn (Unione internazionale per la conservazione della natura) il tonno, che viene quindi decretato ufficialmente a rischio di estinzione. Leggi tutto »

Per la sua ottava edizione, l’International Surfing Day sarà presente ancora sulle spiagge e tra le onde del mondo intero. Organizzato dall’EuroSIMA (associazione europea che riunisce gli industriali degli sport da tavola) e sostenuto attivamente dall’ESF ( Federazione europea del Surf), SAS (Surfers Against Sewage) e da Surfrider Foundation (associazione per la protezione ambientale), l’International Surfing Day darà il via alla stagione estiva la domenica 19 giugno 2011. Questa giornata è l’occasione per far conoscere a un pubblico nuovo il fantastico mondo delle onde e del surf, per condividere e avvicinare il pubblico alla passione per questo sport e per sensibilizzare tutti gli appassionati alla fragile bellezza dell’ambiente in cui viviamo, nonché ai valori di convivialità e solidarietà a cui sono legati tutti i surfisti. Leggi tutto »

Roma, 13 giugno – “Siamo soddisfatti del risultato referendario appena conseguito, prima di tutto perché avere raggiunto il quorum dà un nuovo slancio e una nuova coscienza politica e sociale al paese e poi perché sapere che anche il voto degli italiani all’estero è stato importante, è motivo di grande stimolo per far capire che gli italiano residenti in altre parti del mondo, sono comunque molto attenti e sensibili alle vicende italiane che esprimono con devozione e impegno.” E’ quanto dice in una nota la coordinatrice del Movimento Associativo Italiani all’Estero, la senatrice Mirella Giai.“ I quattro quesiti a cui tutti gli italiani erano chiamati ad esprimersi, sono certa, che diventeranno una risorsa importante per tutti, c’è bisogno di cambiamento in Italia: il referendum è stato un piccolo passo in avanti verso la democrazia e credo che abbia acceso un riflettore importante sulle vere esigenze della gente”.

 

Antonella Rega

E’ dal 2008 che e’ stato istituito dalle Nazioni Unite, il World Ocean Day. Una giornata riguardante gli oceani e, per quest’anno, con il tema di riuscire ad essere fonte di ispirazione per gli abitanti del pianeta Terra. Leggi tutto »

Il 5 giugno di ogni anno si celebra il World Environment Day. Si tratta di una giornata istituita dall’ONU al fine di ricordare il Programma Ambiente delle Nazioni Unite, scaturito dall Conferenza di Stoccolma sull’Ambiente Umano, nel 1972.
Leggi tutto »

“Questa è la posizione ufficiale del MAIE – Movimento Associativo Italiani all’estero sui Referendum abrogativi che si voteranno il 12 e il 13 giugno 2011, italiano ed inglese, spagnolo e portoghese.Fermo restando che lasciamo i nostri elettori e sostenitori liberi di votare secondo coscienza, noi crediamo che questa scelta (SI ai 4 quesiti referendari) sia quella migliore per il bene del Paese.” Ecco quanto si ricava da una nota del coordinamento della circoscrizione estero del MAIE che di seguito pubblichiamo. Leggi tutto »

Venezia – 21 aprile 2011 – “Mentre tentano lo scippo del referendum sul nucleare – scippo tutto da verificare, visto che devono ancora pronunciarsi un ramo del Parlamento e la Corte di Cassazione – il Governo e i poteri forti di questo Paese vogliono provare a fare lo stesso con i due referendum sull’acqua” . Non usano mezzi termini i rappresentanti del Comitato Referendario 2 Sì per l’acqua Bene e Comune. Leggi tutto »

Ecco il video che testimonia l’opera di pulizia della spiaggia dei volontari e simpatizzanti di Seagatoo ONLUS. Impegnati, domenica 27 marzo, nel partecipare alle iniziative oceaniche di Surfrider Foundation, e  grazie anche all’importante supporto di Veritas (la multiutility veneziana che gestisce la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti), i volontari di Seagatoo ONLUS hanno ripulito il tratto di spiaggia degli Alberoni che fa capo all’Oasi WWF, al Lido di Venezia. 500 m di spiaggia passati al setaccio e circa una settantina di sacchi di rifiuti vari raccolti: è il bottino portato a casa. Ma soprattutto:  un tratto di spiaggia tornato a splendere.

Maila Nuccilli

Jesolo, 29-03-2011:- Inaugurazione a Jesolo (VE) del nuovo acquario di Sea Life, l’attrazione creata da Merlin Entertainments (il gruppo che ha anche Legoland tra i suoi marchi di successo) per accogliere migliaia di visitatori in ogni periodo dell’anno.
Un investimento di oltre 10 milioni di euro per 30 vasche tematizzate, 100 specie acquatiche dai diversi mari del mondo e un percorso informativo ed educativo al tempo stesso, in maniera da guidare i visitatori di tutte le età lungo il complesso percorso previsto. Leggi tutto »

SEAGATOO Onlus, ha inaugurato la sua attività 2011 di ECO-educazione con la partecipazione, domenica 27 marzo,  alla giornata mondiale per la pulizia delle spiagge, organizzata da Surfriders Foundation in tutto il mondo.  L’associazione, nata nel 2009 , ha coinvolto i suoi volontari per ripulire ieri una delle più belle e note spiagge del litorale veneziano, quella degli Alberoni all’Isola del Lido.“Un’oasi naturale protetta, senza manutenzione durante il periodo invernale,  ma purtroppo invasa dalla plastica” ha commentato Guido Rosei, direttore di SEAGATOO Onlus e organizzatore di questa iniziativa, che ha coinvolto più di venti volontari.
”Abbiamo scelto gli Alberoni perché è una delle prime località che vengono visitate sia dai Veneziani sia dai turisti, dall’inizio della primavera fino all’autunno. Ritornare in spiaggia, dopo tanti mesi d’assenza, e trovarla piena di spazzatura e di rifiuti di ogni genere è molto deprimente”.
Bottiglie di plastica e vetro, polistirolo, vecchie sedie e ombrelloni, un pezzo di aeroplano, contenitori per la cucina, tantissime retine di plastica, ciabatte infradito: ecco cosa hanno trovato, ieri, i volontari di SEAGATOO Onlus pulendo un tratto di spiaggia lungo circa 500 m. Leggi tutto »

Sarà piazza Navona, culla della Roma barocca, a ospitare il momento clou dell’Italia per l’Ora della Terra, l’evento globale WWF per la lotta al cambiamento climatico che sta coinvolgendo centinaia di milioni di persone in tutto il mondo nel costruire fin da oggi un futuro più sostenibile. Sabato 26 marzo, dalle 20.30 alle 21.30, si spegneranno simbolicamente, in una “ola” di buio attraverso tutti i fusi orari, le luci di monumenti, luoghi simbolo, uffici e abitazioni private in oltre 131 Paesi, dalla Tour Eiffel al Cristo Redentore di Rio, il Ponte sul Bosforo, le avveniristiche Kuwait Towers, la più grande moschea degli Emirati Arabi, le Cascate Victoria. Leggi tutto »

Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti. Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy
x